agriturismo Cjasal di Pition

5 ragioni per visitare il Friuli – Agriturismo Cjasal di Pition

Visitare il Friuli Venezia Giulia e soggiornare presso l’agriturismo Cjasal di Pition significa entrare in contatto con diverse culture e tradizioni, dalla magia dei borghi carnici al sapore e alle atmosfere mitteleuropee di Trieste, fino alla storia longobarda di Cividale. Visitare il Friuli Venezia Giulia e soggiornare presso l’agriturismo Cjasal di Pition significa anche essere veramente a due passi da patrimoni dell’UNESCO come Cividale o Palmanova, ma anche dalla graziosa città di Udine. Volete sapere perché visitare il Friuli Venezia Giulia? Noi vi diamo 5 ragioni, ma siamo sicuri che una vacanza da noi ve ne regalerà molte di più. Provare per credere!

Dall’agriturismo Cjasal di Pition alle meraviglie del Friuli Venezia Giulia

1. La magia mitteleuropea di Trieste

Città fondata dai Romani, Trieste ha però mantenuto nel corso dei secoli la sua indole austriaca il cui cuore è rappresentato da Piazza Unità, progettata e voluta da Maria Teresa d’Austria. Chiamata “il salotto di Trieste” questa piazza è la più estesa di Europa che si affaccia sul mare. Sono da ammirare anche la sede della prefettura con i suoi mosaici che riprendono lo stemma della casa sabauda e sostituiscono lo stemma imperiale austro-ungarico. Non dimenticatevi di bere uno spritz o un caffè in uno dei caffè storici triestini, il Caffè degli Specchi. Infine sempre in Piazza Unità, trovare la “Fontana dei quattro continenti”. Le cose da visitare a Trieste sono però molte di più.

2. Scoprire le affascinanti grotte carsiche

Sempre nelle province di Gorizia e Trieste si trova l’altopiano roccioso calcareo chiamato Carso in cui l’erosione ha nei secoli dato vita a migliaia di grotte di varie dimensioni. Ad esempio a Villanova potrete vedere per 14 chilometri di grotte di origine Carsica, tra cui la Grotta Nuova che con i suoi 7 km di lunghezza è la più estesa di Europa. Abbiamo poi la Grotta Gigante di Sgonico che nei pressi di Trieste è la caverna turistica più grande del mondo e fa parte del Guinness dei Primati dal 1995 con i suoi quasi 100 metri di altezza e la sua origina datata 10 milioni di anni fa. Pochi conoscono, invece, la Grotta di San Giovanni d’Antro, abitata già in epoca preistorica e adibita a luogo di culto.

3. Visitare la città romana di Aquileia

Colonizzata nel 181 a.C  Aquileia sorse come punto di riferimento per la conquista romana delle aree danubiane e per la difesa dei confini. Ben presto grazie ai ricchi scambi mediterranei divenne una delle più ricche e importanti città dell’Impero Romano, definita anche la “seconda Roma”. Oggi si può visitare un’importante area archeologiche che è considerata dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità. Vedrete il decumano di Aratia Galla, fino al Foro Romano con i resti della basilica e delle case, un grande mausoleo o le statue della via Sacra. Splendida è anche la Basilica paleocristiana e il suo mosaico pavimentale ma anche il campanile di Poppone da cui si gode una splendida vista di tutta la pianura. Se vi capita di passare tra fine estate e inizio autunno non perdetevi la manifestazione “A tavola con gli antichi romani” in cui si ripropongono le antiche ricette del tempo.

4. Perdersi nel borgo longobardo di Cividale

Chiamato anche Forum Iulii, da cui deriva poi Friuli, il borgo è stato fondato nel 50 a.C da Giulio Cesare in persona e tra le strette vie racchiude palazzi e monumenti di ogni epoca: punto d’incontro tra popoli e culture diverse fu sede del primo ducato longobardo in Italia e conserva ancora oggi importanti testimonianza dell’arte dei Longobardi come il Tempietto e il Monastero di Santa Maria in Valle. Altri capolavori sono visibili nel Museo Cristiano e nel Tesoro del Duomo: tra questi la fonte battesimale del patriarca Callisto e l’Altare del duca Rachis.

5. Passeggiare per Udine, la città del Tiepolo

Vicinissima all’ agriturismo Cjasal di Pition è la graziosa città di Udine, anche nota per essere la città di Gianbattista Tiepolo di cui custodisce molti capolavori. Passeggiare per Udine significa ammirare gli straordinari affreschi del Duomo e la ricca Cappella del SS. Sacramento ma anche il Palazzo Arcivescovile e l’Oratorio della Purità. Ancora oggi i turisti apprezzano questa città antica ma elegante con la più bella piazza veneziana in terraferma, ovvero Piazza Libertà. Una piazza resa unica dalla Loggia del Lionello che risale al XV sec. ed è realizzata in pietra bianca e rosa seguendo lo stile del gotico veneziano. Passando poi attraverso l’Arco Bollani è possibile salire al Castello di Udine che domina dall’alto l’intera città.

Oltre a questi punti di attrazione turistica il Friuli Venezia Giulia è una terra che saprà farsi apprezzare anche per la sua cucina tradizionale e per l’ospitalità dei suoi abitanti, che potrete sperimentare soggiornando presso l’ agriturismo Cjasal di Pition a Pozzuolo del Friuli. Se quindi state progettando la vostra prossima vacanza o un breve weekend di relax, vi aspettiamo per coccolarvi con le nostre specialità.

Scopri di più sul Friuli Venezia Giulia qui.

0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *