frico-friulano-agriturismo-pozzuolo

Le specialità dell’Agriturismo Cjasal di Pition: il frico friulano

Chi si ferma per pranzo o cena all’ Agriturismo Cjasal di Pition può degustare il frico, ricetta tradizionale del Friuli Venezia Giulia che può essere mangiata come secondo piatto oppure, data la ricchezza dei suoi ingredienti, come piatto unico. Si tratta di un piatto originario della Carnia dove era utilizzato per riciclare i resti del formaggio dando vita a una ricetta dalla bontà straordinaria. Noi dell’ Agriturismo Cjasal di Pition prepariamo il frico con patate, cipolle e formaggio fuso che vengono mescolati tra loro e cotti in padella: il risultato che si ottiene è simile alla frittata con una bella crosta dorata e croccante all’esterno e un morbido e cremoso cuore interno. In particolare si utilizza il formaggio Montasio DOP e si accompagna il frico con la polenta.

Esistono in Friuli Venezia Giulia due tipologie di frico, una morbida e una croccante: la prima sembra una frittatina morbida e cremosa e si serve con un accompagnamento di polenta tagliata a fette e saltata in padella con burro fuso. Nella sua versione croccante, invece, il frico si prepara solo con formaggio Montasio e farina di mais ed è per questo più friabile e sottile: dà vita a una sorta di piatto caldo sul quale appoggiare la polenta accompagnata da abbondante formaggio.

Frico: storia e ricetta

Si dice che le prime ricette del frico risalgano alla metà del 1600 in Carnia e che ogni famiglia conservi gelosamente la propria, come facciamo anche noi da anni all’Agriturismo Cjasal di Pition. Si tratta di un piatto povero in quanto si possono utilizzare anche le croste di formaggio, ma davvero ricco. Oggi il frico si realizza infatti con il Montasio, formaggio DOP dal sapore gustoso a cui si aggiungono le patate e volendo le cipolle.

Solitamente la preparazione del frico avviene in una padella antiaderente in cui sarà versato dell’olio caldo e poi i vari ingredienti, con aggiunta di sale e pepe. Il tutto cuocerà fino alla formazione di una crosticina da entrambi i lati e si servirà e mangerà ancora caldo dopo averlo asciugato del grasso in eccesso con un panno assorbente.

Guarda qui il frico protagonista del piatto del vincitore di MasterChef Germania!

La ricetta dell’Agriturismo Cjasal di Pition: frico morbido con patate

Ingredienti (4-6 persone):

  • 4 piccole patate precedentemente lessate e pelate
  • Gr. 350 di Montasio o latteria (di Masseris) di 2-3 mesi

In una padella antiaderente schiacciare le patate (con lo schiacciapatate) ed unirvi il formaggio tagliato a dadini. Far fondere a fuoco non molto alto, mescolando il composto con una paletta di legno, quindi farlo rosolare da entrami i lati. Se il formaggio no fosse sufficientemente saporito, aggiungere sale e pepe.

Perché mangiare in agriturismo

Rispetto al ristorante tradizionale, scegliere di mangiare in agriturismo significa poter contare su prodotti coltivati in loco e tipici del territorio, dal vino agli ortaggi ai salumi. Inoltre un agriturismo come il nostro rispetta i tempi della natura e serve sempre piatti con gli ingredienti di stagione, senza dimenticarsi di chi soffre di eventuali intolleranze alimentari o preferisce una cucina vegana e vegetariana.

Un bel agriturismo permette poi di soddisfare non solo gusto e olfatto ma anche la vista, dato che generalmente è immerso nella natura e nel verde, oppure ricavato da vecchie masserie e cascine o ancora arredato con ampie vetrate per permettere di ammirare il paesaggio mentre si mangia. Una volta finito il pasto potrete poi scoprire il territorio circostante con una passeggiata a piedi o un giro in bicicletta.

Sicuramente poi vorrete riproporre a casa vostra i piatti assaggiati in agriturismo e anche in questo caso non c’è nessun problema: potete comprare sul posto i prodotti messi  a disposizione dall’azienda agricola, che doneranno al piatto un sapore e un gusto davvero unici!

Infine un ultimo motivo per scegliere l’agriturismo è l’ottimo rapporto qualità-prezzo, dato che i cibi assaporati sono eccezionalmente freschi e genuini rispetto a quelli del ristorante cittadino. Insomma, scegliere di trascorrere una giornata in agriturismo permette di deliziare il palato, trascorrere tempo di qualità con parenti e amici e godere della meraviglia della natura … cosa volere di più?

Ecco quindi che agriturismo non è più sinonimo solo di alloggio e relax ma anche di genuinità e tradizione grazie a prodotti preparati e serviti in loco che rispecchiano le caratteristiche del territorio.

Ai turisti di passaggio l’ Agriturismo Cjasal di Pition mette poi a disposizione sei camere adatte sia alla persona che viaggia da sola sia alla famiglia di quattro persone. Contattaci per maggiori informazioni!

 

 

 

 

 

0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *