agriturismo-carne-oca

Le specialità dell’ Agriturismo Cjasal di Pition: la carne di oca

Piatto tipico del Nord Europa, oggi la carne di oca è particolarmente apprezzata per il suo sapore anche in Italia e sempre più agriturismi, tra cui il nostro Agriturismo Cjasal di Pition, propongono ai clienti locali e ai turisti ricette appetitose. Conosciamo quindi meglio l’oca e la sua carne saporita.

L’oca si consuma tradizionalmente in Germania ma è particolarmente apprezzata anche in Francia soprattutto per il suo fegato. Non riscuote lo stesso successo, invece, in Italia dove è tipica della zona del Pavese in cui si producono anche gli insaccati dalle carni di tale volatile e di poche altre zone tra cui il Friuli Venezia Giulia. Forse la spiegazione della scarsa diffusione della carne d’oca nel nostro Paese è legata alla mancata conoscenza delle sue proprietà nutritive: essendo il grasso localizzato questo può essere facilmente eliminato, dando vita a una pietanza saporita e magra che compete con pollo e tacchino.

L’oca è un volatile di grandezza superiore all’anatra e vive meglio sulla terra rispetto all’acqua non essendo una brava nuotatrice. Sono tanti i modi per poter apprezzare la sua carne a tavola, dove è spesso un piatto delle feste abbinata alla zucca o fa da base per un ottimo ragù per la pasta o ancora con il fegato e il patè che se ne ottiene è l’alleata dei ristoratori per la preparazione di delicati finger food.

Le proprietà nutrizionali della carne di oca

Fino  a poco tempo fa l’oca era sottoposta a un particolare tipo di allevamento che ne rendeva le carni molto grasse e per questo era evitata dai consumatori. Oggi gli animali sono allevati in semilibertà, con mangimi di elevata qualità e la carne d’oca si presenta quindi con una componente di grasso localizzata che può essere facilmente eliminata, tornando a risultare un prodotti interessante per il mercato e ad essere inserire nei menù di agriturismi e ristoranti.

Sicuramente la carne d’oca è molto più calorica rispetto al pollo con 370 calorie per 100 grammi di prodotto rispetto alle 130 del pollo e anche il quantitativo di grassi è superiore (33 grammi contro 5). Si caratterizza però anche per un minore contenuto d’acqua e quindi un sapore più forte, che la rendono ideale per ricette con altri alimenti dal gusto deciso in sostituzione di carni bianche più delicate.

Parlando, invece, del famosissimo fegato d’oca usato dai francesi per la preparazione del patè de fois gras ecco che abbiamo solo 133 calorie per 100 grammi ma un tasso di colesterolo che supera i 500 mg… evitiamo quindi di eccedere con questa specialità!

Come cucinare l’oca

oca-caratteristiche-e-ricette

Esistono diversi modi per cucinare la carne d’oca anche se solitamente la cottura migliore si ottiene al forno o in padella, magari con abbinamenti ricercati come i fichi. Un po’ di fantasia in cucina e vedrete come questa pietanza vi permetterà di stupire gli ospiti … se, invece, non siete abili ai fornelli vi aspettiamo all’Agriturismo Cjasal di Pition per assaggiarla comodamente seduti in relax.

Ecco una ricetta davvero facile con l’oca che si crea con fagioli neri e carne d’oca.

Ammollate 300 grammi di fagioli in acqua per 12 ore e poi cucinateli in acqua con 1 costa di sedano, 2 chiodi di garofano e 1 cucchiaio di olio per un’ora e mezza conservando, una volta cotti, l’acqua di cottura. Intanto tritate 400 grammi di carne d’oca disossate e fateli rosolare con burro e rosmarino aggiungendo dopo 5 minuti 1 spicchio d’aglio, un bel bicchiere di vino rosso e sale. Una volta evaporato il vino potrete aggiungere anche i fagioli e la loro acqua di cottura e portare a termine la preparazione della carne.

Il risultato? Un ottimo condimento per la pasta.

Parlando di piatti particolari un’altra prelibatezza che si può ottenere dall’oca è il salame che si compone di carne di maiale e carne d’oca e fa la base per gustosi crostini da accompagnare a formaggio e marmellata, oppure l’oca all’arancia insaporita dalla robustezza di un buon olio extravergine d’oliva e dal sapore deciso dell’aceto per creare un mix perfetto. Quest’ultima è una ricetta tipica della cucina contadina della Toscana.

Se invece volete far assaggiare agli ospiti qualcosa dal gusto davvero particolare portateli da noi per sorprendeteli con l’oca arrosto, un piatto succulento che piace davvero a tutti. O ancora si può cucinare l’oca in umido o preparare squisiti sughi d’oca per deliziare i commensali durante le feste. Si tratta di ricette meno veloci e per questo più adatte al tempo di festa, ma che sicuramente per sapore sanno ripagare l’attesa.

Sicuri di avervi messo appetito vi aspettiamo tutti a pranzo o a cena all’ Agriturismo Cjasal di Pition dove senza alcuna fatica potrete assaggiare , tra le varie specialità della casa, la prelibata carne d’oca servita in diversi modi. Prenotate oggi stesso il vostro tavolo per trascorrere qualche ora in piacevole compagnia e all’insegna del gusto e della tradizione.

Se invece volete scoprire di più sull’oca e sulla sua carne potete visitare questo sito.

0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *